martedì 26 settembre 2017 23:39:24
omniroma

VITINIA, SORPRESO DAI COLLEGHI A RUBARE CAVI DI RAME: ARRESTATO

20 febbraio 2016 Cronaca

I carabinieri della Compagnia di Ostia hanno arrestato, un dipendente infedele, romano di 39 anni, incensurato, addetto alla manutenzione della rete elettrica, con l’accusa di furto, di cavi in rame da una cabina di via Fiumalbo, nel quartiere Giardino di Roma. L’altro giorno, una squadra di tecnici di una società elettrica romana, specializzati, a seguito di una segnalazione di anomalia è intervenuta in via Fiumalbo. Sin dal primo momento, hanno avuto il sospetto che degli sconosciuti si fossero arbitrariamente introdotti nella cabina, in quanto la porta d’ingresso era stata bloccata dall’interno e, per questa ragione, hanno chiesto aiuto ai militari. Giunti sul posto, i militari hanno intimato agli eventuali intrusi di aprire quella porta. Così dopo aver esitato qualche minuto, la porta è stata aperta ed i tecnici si sono ritrovati davanti un loro collega.
L’uomo, una volta scoperto, non ha potuto far altro che ammettere le proprie responsabilità. All’interno della cabina, i militari hanno rinvenuto 10 cavi di rame, che servono ad alimentare di corrente il quartiere, che erano stati tranciati e pronti per essere asportati. A poca distanza i militari hanno rinvenuto anche l’auto della società utilizzata per raggiungere il luogo del furto e dove avrebbe caricato la refurtiva.

Dopo l’arresto è stato condotto presso le aule del Tribunale di Roma per il rito direttissimo.