venerdì 28 luglio 2017 18:58:04
omniroma

Vigili urbani, fuori uso metà delle moto
Campidoglio cerca meccanici con urgenza

3 luglio 2017 Cronaca

Circa la metà delle moto della polizia locale – 60 su circa 140 – sono ferme da oltre 6 mesi bloccate nei garage dei gruppi, ferme e inutilizzabili per guasti di vario genere, rendendo ancora più difficoltoso il lavoro dei vigili nel traffico di Roma. È quanto si legge in un avviso pubblico con il quale la polizia di Roma capitale cerca con “urgenza” operatori con sedi in città interessati a partecipare alla gara per il servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria dei mezzi a due ruote. In particolare, si tratta di motoBmw modelli GS650, RT850 e RT1.2. Mezzi di cui la polizia locale “e ha assoluta necessità di disporre per far fronte alle proprie esigenze istituzionali”.
In realtà, il Campidoglio ha già costituito un elenco fornitori da invitare per eventuali procedure di gara, ma riguardo alla categoria merceologica in questione aveva aderito un solo operatore. Di qui, si legge nell’avviso, la necessità di un ulteriore avviso, al fine “di pervenire alla massima partecipazione di operatori economici alla procedura…” anche per “individuare operatori con sedi operative nell’ambito territoriale di Roma Capitale”.
Per quanto riguarda la manutenzione ordinaria, l’appalto riguarda, a titolo esemplificativo, “riparazione di guasti e anomalie dei motoveicoli conseguenti al normale utilizzo, ivi compresa la fornitura di ricambi e materiali di consumo; il controllo, rabbocco e cambio dei fluidi, oltre che il controllo e la riparazione dei materiali di normale usura inerenti alla fanaleria, alla batteria e agli allestimenti”.
Per manutenzione straordinaria, invece, “ogni intervento meccanico, elettrico e di carrozzeria atto a sostituire parti e/o componenti usurati anormalmente, difettosi o guasti e non riconducibili a operazioni di manutenzione ordinaria e comunque necessari per ripristinare la normale funzionalità del motoveicolo, compresi gli allestimenti speciali, e renderlo atto all’uso. Inoltre, sono comprese le “lavorazioni inerenti la sostituzione degli pneumatici (smontaggio, montaggio, equilibratura, cambio valvole per pneumatici tubeless, smaltimento)”, per i quali l’eventuale affidatario dovrà impegnarsi “a garantire uno sconto percentuale dai listini ufficiali delle case produttrici non inferiore al 40%”.