domenica 24 settembre 2017 23:05:21
omniroma

Una donna avvocato al vertice dell’Ama
“C’è da lavorare ma porteremo l’eccellenza”

9 novembre 2016 Economia, Politica

“Ci sarà da lavorare parecchio, ma dobbiamo riportare un po’ di ordine in questa società: voglio portare l’Ama all’eccellenza”. A parlare è Antonella Giglio, scelta dalla giunta Raggi come nuovo amministratore unico di Ama.  L’incarico verrà formalizzato domani in commissione Ambiente.
“Ho inviato il mio curriculum e a quanto pare sono stata scelta – spiega Giglio – Con il sindaco non ho ancora avuto modo di parlare ma penso che lo faremo a breve”. “Anche se non ho ancora visionato carte – continua Giglio – so che la situazione è molto complessa, ci sarà da lavorare parecchio ma io sono determinata, porteremo trasparenza e legalità in un’azienda che ha vissuto momenti, diciamo così, di ombra”.

Per quanto riguarda il ciclo dei rifiuti, Giglio afferma di “sposare le proposte del M5S, puntando su riciclo, riutilizzo e raccolta differenziata che a Roma è lontanissima dal raggiungere gli obiettivi necessari per una corretta gestione”. Come avvocato “specializzato in diritto amministrativo, procedure concorsuali e gare”, Giglio focalizzerà l’attenzione anche sulla gestione degli appalti “che in Ama, mi è stato spiegato, non sempre sono stati eseguiti in maniera corretta”. All’Ama, conclude, “servirà una bella sterzata”.