lunedì 21 agosto 2017 08:30:19
omniroma

TUSCOLANA, ASPIRANTE “TOY-BOY” PERSEGUITA DONNA: ARRESTATO PER STALKING

28 luglio 2016 Cronaca

Si dichiarava innamorato il ragazzo, aspirante “toy-boy” poco più che ventenne, arrestato dalla polizia di stato con l’accusa di aver “stalkerizzato” una donna con il doppio dei suoi anni. La vicenda si trascinava ormai da più di un anno durante il quale il giovane, con il suo comportamento aggressivo e violento, aveva costretto la vittima a chiamare le forze dell’ordine almeno una decina di volte. Nell'ultimo episodio, C.M, queste le iniziali del 21enne romano, è entrato con una scusa in casa della donna e, fra i due, è iniziata subito una lite al culmine della quale, la vittima, temendo per la sua incolumità, è fuggita dall’appartamento ed ha chiamato il numero unico per le emergenze. Subito sono intervenuti due equipaggi della polizia di stato, uno del reparto volanti e l’altro del commissariato Tuscolano. C.M. ha iniziato ad insultare i poliziotti ed ha continuato nel suo atteggiamento minaccioso anche all’interno del commissariato di zona, dove è stato condotto per l’identificazione. Dagli accertamenti è emersa la serie di violenze tali da configurare il reato di atti persecutori, nonché il fatto che C.M. era stato recentemente sottoposto alla misura di prevenzione dell’avviso orale emesso dal questore di Roma. Delineati i contorni della vicenda C.M è stato arrestato e condotto presso il carcere di Regina Coeli.