mercoledì 18 ottobre 2017 04:07:09
omniroma

Tronca “affitta” a partiti
Comunali, ecco le tariffe delle sale

29 aprile 2016 Politica

Anche per questa campagna elettorale per il rinnovo dell’Assemblea capitolina e l’elezione del nuovo sindaco di Roma, come previsto dalla legge 515 del 10 dicembre 1993, i partiti e i movimenti politici potranno usufruire di alcuni locali di Palazzo Senatorio per conferenze e dibattiti. Nello specifico, il Campidoglio mette a disposizione la Sala della Protomoteca (capienza 300 posti), la Piccola Protomoteca (70 posti) e la Sala del Carroccio (70 posti).
È quanto ha stabilito una delibera adottata dal commissario straordinario Francesco Paolo Tronca, nella quale vengono determinate le tariffe che i partiti dovranno corrispondere al Campidoglio in caso di utilizzo delle sale, calcolate con riferimento alle spese che l’Amministrazione deve sostenere per l’apertura e l’allestimento dei locali, oltre che per il personale di supporto.
Di seguito le tariffe.
Sala della Protomoteca: ore 8–14, 300 euro; ore 14-20, 600 euro; ore 20-24, 1.000 euro; festivi 1.200 euro.
Sala della Piccola Protomoteca e sala del Carroccio: ore 8-14, 200 euro; ore 14-20, 300 euro; ore 20-24 e festivi, 700 euro.
Le richieste di utilizzazione delle Sale Capitoline possono essere sottoscritte dal legale rappresentante del partito o del movimento, o dal suo delegato. La concessione dei locali predisposti per conferenze e dibattiti presso le sedi dei Municipi è invece disciplinata dai rispettivi Consigli.