martedì 12 dicembre 2017 23:01:14
omniroma

TRENITALIA, AZIENDA: NEL 2015 90% TRENI IN ORARIO NEL LAZIO, +3%

21 gennaio 2016 Cronaca

“Una media giornaliera di 400mila pendolari e 895 treni regionali. Il 2015 di Trenitalia, nel Lazio, ha visto crescere la domanda:+ 2,9% di viaggiatori nei giorni feriali e, in accordo con la Regione Lazio, è aumentata anche l’offerta: 24 nuove corse pari a un più 2,8%. Segno più anche sulla puntualità, con 9 treni su 10 arrivati in orario: + 3% rispetto al 2014”.
E' quanto si legge in una nota di Trenitalia.
“Sono aumentati anche i nuovi treni a disposizione dei pendolari – prosegue la nota – Nel 2015 è stata completata la consegna dei treni previsti con il precedente contratto di servizio: 21 treni Vivalto e 5 Jazz, e hanno iniziato a circolare anche i primi convogli del piano di investimento 2015 – 2020, altri 3 treni Vivalto e 6 Jazz. Ciò significa che solo nel 2015 sono entrati in circolazione 11 Jazz, una buona parte dei quali per il collegamento Leonardo Express, e 9 nuovi Vivalto a doppio piano. Il nuovo piano di investimento di Trenitalia per il Lazio, per il prossimo quinquennio, è pari a 150 milioni di euro e prevede complessivamente l’arrivo di 15 treni jazz, 3 con allestimento aeroportuale e 12 con allestimento metropolitano, e 15 treni Vivalto (90 vetture di tipo Vivalto). Le positive novità sono state percepite anche dai pendolari. L’ultima indagine demoscopica di novembre 2015 ha evidenziato una soddisfazione del viaggio nel suo complesso del 65% contro il 61,4% del 2014 (+3,6). Sono risultati che Trenitalia è impegnata a consolidare e migliorare nel 2016, un anno caratterizzato da nuove e importanti sfide. E gennaio sta confermando il trend: dall’1 al 19 gennaio sono stati cancellati circa il 51% dei treni in meno rispetto allo stesso periodo del 2015 e la puntualità ha registrato 5 punti in più, da 88,4% a 93,4%. Nei prossimi mesi inizierà anche l’upgrading dei 44 TAF che vengono utilizzati sull’area metropolitana. Un investimento di 50 milioni di euro per interventi che aumenteranno l’affidabilità e l’efficienza dei convogli, miglioreranno l’ informazione con l’installazione di nuovi sistemi di videocomunicazione e offriranno più sicurezza a bordo grazie a un diffuso sistema di videosorveglianza”.