giovedì 26 aprile 2018 11:15:10
omniroma

TRANS UCCISA, INDAGATO DAVANTI A GIP AMMETTE DELITTO: RESTA IN CARCERE

15 novembre 2017 Cronaca

Misura cautelare in carcere per Emanuele Veronesi, l’uomo accusato dell’omicidio di una transessuale romena, uccisa con un coltello lo scorso 10 novembre, all’Eur. La decisione è stata presa dal gip, al termine dell’interrogatorio di garanzia, tenutosi oggi a Regina Coeli. L’indagato, ha confermato quanto già detto in precedenza, ammettendo le sue responsabilità nell’omicidio. Nella stessa circostanza, l’uomo, indagato anche per un secondo omicidio, ha ribadito di non avere nulla a che fare con l’assassinio di un ventenne nordafricano, ucciso con modalità simili a quelle costate la vita al transessuale.