mercoledì 20 settembre 2017 14:40:29
omniroma

TRAFFICO, OSSERVATORIO ANAS: A OTTOBRE ARTERIA PIÙ CONGESTIONATA RESTA GRA

10 novembre 2016 Cronaca

“L’arteria più trafficata della rete Anas è il Grande Raccordo Anulare di Roma: lo scorso venerdì 28 ottobre è stato il giorno più trafficato con il passaggio di 161.955 veicoli”.
E’ quanto emerge dall’osservatorio dell’Anas.
“Continua l’aumento costante del traffico nel 2016 a confronto con il 2015 – si legge nella nota dell’Anas- sul campione della rete stradale e autostradale di oltre 25 mila km gestita da Anas. Nel mese di ottobre infatti l’Indice di Mobilità Rilevata (IMR) dell’Osservatorio del Traffico registra un incremento del 5,3% su tutta la rete rispetto al mese di ottobre 2015. Dato che conferma il trend crescente della viabilità rispetto all’anno scorso, ma anche una inversione di tendenza rispetto al calo di ottobre 2015 rispetto a ottobre 2014.
Altrettanto interessanti – come già sottolineato negli ultimi mesi – i valori dell’IMR del segmento dei veicoli pesanti dove, su base nazionale e a paragone con l’anno passato, sono aumentati del 4,3%. Scomponendo però i dati all’interno delle macro-aree della penisola e delle due isole maggiori si verificano situazioni differenti: al Nord Italia rispetto ad ottobre 2015 i numeri calano dell’1%, salgono al Centro del 3%, al Sud del 6% e in Sardegna dell’1%. Significativo il dato della Sicilia che vola ad un + 16% rispetto al precedente anno.
Ottobre 2016 vs settembre 2016
Diverso è invece il paragone dei dati della rete italiana con il mese di settembre 2016 sia per quanto riguarda i veicoli totali che quelli pesanti, scesi rispettivamente del 5 e del 7% circa. Un calo – spiegano gli ingegneri dell’Osservatorio del traffico Anas – dovuto all’ingresso della stagione autunnale. Settembre è al contrario ancora un mese di transizione tra le vacanze e la ripresa di tutte le attività, comprese quelle scolastiche, ed è anche il mese dell’impennata dei mezzi pesanti a causa della ripresa dei rifornenti generalmente rallentati nel periodo estivo.
A ottobre, infatti, il calo maggiore dei mezzi pesanti si è registrato al Nord, che è sceso del 9%, seguito dal Sud e dalla Sicilia con un meno 7%, dal Centro con meno 6%, e dalla Sardegna con meno 5%. I veicoli totali invece registrano una flessione meno incisiva con un 4% al Nord, un 3% al Centro, un 5% nel meridione ed una più netta nelle due isole maggiori con il 7% in Sicilia e l’8% in Sardegna”.