domenica 25 febbraio 2018 10:30:05
omniroma

Tpl, rinviato lo sciopero restano i disagi
Linee cancellate e allarme in metro

27 settembre 2016 Cronaca, Senza categoria

Mattinata difficile per gli utenti del trasporto pubblico locale. Continuano infatti i disagi per indisponibilità di vetture, non solo per manifestazioni, incidenti o per il falso allarme bomba alla fermata Colosseo della linea B della metropolitana. Disagi che si registrano nonostante lo sciopero, inizialmente previsto per oggi, è poi stato sospeso. Sono state infatti differite le proteste che erano state proclamate in Atac e RomaTpl, entrambe di quattro ore, ma su iniziativa di differenti sigle sindacali. Da un lato FitCisl e UilTrasporti per Atac, mentre il sindacato Cambia-Menti aveva proclamato l’agitazione per i lavoratori di RomaTpl.
Nel dettaglio il servizio della linea Termini-Centocelle, dopo uno stop, è stato ripristinato con “residui forti ritardi”, come si legge sul sito di Atac, per un soccorso ad un viaggiatore alla stazione S. Elena in direzione Termini. Non solo, tale linea ferroviaria subisce disagi per “indisponibilità treni”. Inoltre, la linea 337 è stata “in forte ritardo” con deviazione per un incidente a Tor Lupara. La Linee 188 e 303 sono state non attive per indisponibilità vetture. Situazione poi risolta. Resta invece momentaneamente non attiva per indisponibilità di vetture la linea 52. Rallentamenti nella tratta urbana della Roma-Viterbo per un inconveniente tecnico a impianti di circolazione nei pressi della stazione Euclide. Nella tratta extraurbana, invece, alcuni treni sono stati soppressi e sostituiti da bus. A causa di una manifestazione improvvisa su via Tiburtina altezza civico 1123, in zona Tor Cervara, le linee 040, 043, e 041 effettuano fermi e deviazioni a vista. Sempre a causa della suddetta manifestazione si verificano rallentamenti sulle linee 343, 344, 347, 447, 437, 404, 444. Sulla Nomentana, per lavori in piazza S. Emerenziana, la linea 83 in direzione di largo Valsabbia è deviata: da via Nemorense percorre via di Novella, via Priscilla, piazza Vescovio, largo Forano, viale Somalia, piazza Gondar e Ponte delle Valli. È infine tornata regolare alle 8.40 la circolazione ferroviaria sulla linea Roma – Formia, rallentata dalle 8.10, in direzione Roma, per un problema tecnico a un treno fermo fra Campoleone e Pomezia-Santa Palomba.
Tornando agli scioperi, questi sono stati differiti anche in seguito agli incontri nella sede dell’assessorato capitolino alla mobilità, dove sono stati ribaditi alcuni impegni soprattutto in merito alla vicenda Atac, a partire dalla continuità della sua natura pubblica. Eventuali altre agitazioni del settore nei prossimi mesi dovranno comunque tenere conto sia della “moratoria Giubileo” siglata alla fine dello scorso anno tra aziende e sindacati del trasporto e in vigore sino al prossimo 20 novembre, data di chiusura dell’Anno Santo straordinario, sia delle consuete franchigie stabilite dalla legge sullo sciopero nei servizi pubblici. Mettendo in fila le date di moratoria e franchigie, non si potrà scioperare dal 7 al 9 ottobre, dal 30 ottobre al 5 novembre e nei giorni 6, 13 e 20 novembre. Concluso il Giubileo, ci sarà tempo per indire uno sciopero sino al 16 dicembre: dal giorno successivo e sino al 7 gennaio non sarà possibile proclamare alcuna astensione.