mercoledì 20 settembre 2017 05:40:12
omniroma

TORVAJANICA, ADESCÒ UOMO IN CHAT ADULTI E LO UCCISE : CONDANNATO A 16 ANNI

15 settembre 2015 Cronaca

Sedici anni di reclusione. E' la pana stabilita dalla Corte d'Assise d'Appello di Roma per Jason Peter Marshall, ventisettenne britannico,
accusato dell'omicidio di un uomo, avvenuto nel febbraio del 2013, a Torvajanica e del tentato omicidio di una seconda persona. Per l'imputato, che avrebbe ucciso la vittima in seguito a una rapina finita male, la Corte, in considerazione delle attenuanti generiche,
ha ridotto la pena già inflitta dalla Corte d'Assise di Frosinone in primo grado (22 anni). Secondo la ricostruzione effettuata dalla
procura, Marshall avrebbe prima adescato la vittima su una chat di incontri per adulti e poi, dopo essersi presentato all'appuntamento
fissato, lo avrebbe colpito con diverse coltellate per poi strangolarlo con un filo elettrico. L'inglese fu arrestato, pochi giorni dopo il delitto, per l'aggressione a scopo di rapina di un altro uomo conosciuto in chat e incontrato nella sua abitazione. I giudici della Corte d'Assise d'Appello, hanno deciso che, una volta espiata la pena, Marshall venga trasferito per almeno tre anni in una casa di cura e custodia. (15 settembre 2015)