lunedì 25 settembre 2017 13:45:55
omniroma

TORRE ANGELA, 29ENNE TROVATO IN POZZA SANGUE DENTRO CASA: IPOTESI SUICIDIO

22 febbraio 2016 Cronaca

Si è suicidato tagliandosi i polsi e infliggendosi delle ferite al collo. Un gesto drammatico con cui, un ragazzo di 29 anni, ingegnere, che viveva insieme alla moglie in zona Torre Angela, ha messo fine alla sua vita. A scoprire il giovane, immerso in una pozza di sangue nel bagno della sua abitazione, è stata la moglie. Trasportato presso il vicino policlinico Tor Vergata, il ragazzo è poi deceduto per le conseguenze delle ferite che si era inferto. Le cause che hanno spinto il ventinovenne al suicidio non sono ancora chiare, ma sembra che soffrisse di stati di ansia e che fosse depresso. Sul posto, allertati dalla donna, sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Frascati.