sabato 23 settembre 2017 15:02:27
omniroma

Tor Bella Monaca, danneggiati 5 bus
Meleo: “Episodio vergognoso”

1 novembre 2016 Cronaca, Politica

Cinque autobus di linea del trasporto pubblico sono stati danneggiati nel tardo pomeriggio di ieri in zona Tor Bella Monaca. Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Frascati. A quanto si è appreso, i fatti sarebbero avvenuti ieri intorno alle 19, mentre i bus erano in transito in servizio in via dell’Archeologia. In meno di un’ora cinque mezzi, quasi tutti della linea 20 sono stati danneggiati. Nessun conducente o passeggero è comunque rimasto ferito. Alcuni testimoni avrebbero visto gruppi di ragazzini, di circa dieci anni che, in occasione della festa Halloween, si aggiravano in zona. L’ipotesi è che i responsabili abbiano utilizzato delle fionde per lanciare biglie di vetro che hanno infranto i vetri dei bus. Una è stata ritrovata su un mezzo pubblico. Già nei mesi scorsi si erano verificati episodi simili in zona. I militari stanno vagliando le riprese delle telecamere di zona e sentendo testimoni per fare chiarezza. “Vetri frantumati e carrozzeria danneggiata. Ecco come un gruppetto di vandali ha ridotto ieri 5 autobus che prestavano servizio a Tor Bella Monaca. Per fortuna non c’è stato nessun ferito tra passeggeri e autisti. Ma solo tanto spavento per una stupida bravata che condanniamo fermamente”. Così in un post su Facebook l’assessore ai trasporti del comune di Roma Linda Meleo.
“Sono state subito allertate le forze dell’ordine che sono ora sulle tracce di questi sciocchi che si sono divertiti a fare il tiro a bersaglio contro gli autobus. Un episodio vergognoso che deve far riflettere. Serve rispetto per chi ogni giorno lavora nel trasporto pubblico – si legge nel post – E’ una questione culturale che tocca tutti noi cittadini. Dobbiamo far in modo che questi atti vandalici non accadano più. E per riuscirci serve sensibilizzare i romani, in particolare i più giovani, sui temi del rispetto e del senso civico. Perché episodi come questi non fanno bene alla città ma soprattutto sono un danno alla comunità”.