venerdì 22 settembre 2017 22:37:59
omniroma

Tiburtino III, residenti contro rifugiati
Migrante ferito da una coltellata

30 agosto 2017 Cronaca, Omniparlamento, Politica
Protesta di un gruppo di residenti del Tiburtino III che la scorsa notte ha assediato il centro di accoglienza di via del Frantoio. Sul posto, intorno alle 00,30, sono intervenuti polizia e carabinieri ma la maggior parte delle persone si erano già disperse. Secondo quanto si apprende un migrante è rimasto ferito. Secondo una prima ricostruzione, tutto sarebbe partito intorno alle 22,30, quando un cittadino eritreo ospite del centro di accoglienza ha lanciato dei sassi – senza colpirli – contro dei bambini che giocavano nei pressi del centro. Uno dei ragazzini avrebbe riferito i fatti alla madre e quest’ultima si sarebbe quindi recata presso il centro per affrontare il responsabile del lancio di sassi. Ne è scaturito un parapiglia, con la donna circondata da alcuni migranti e impossibilitata ad uscire dalla struttura. In suo soccorso sono arrivate numerose persone, amici e parenti della donna, che avrebbero affrontato i migranti. Al termine degli scontri è rimasto ferito lo stesso cittadino eritreo accusato di aver lanciato i sassi, colpito con un arma da taglio o con una bottiglia alla spalla, che è stato portato all’ospedale Pertini non in pericolo di vita.