lunedì 21 agosto 2017 00:54:45
omniroma

Studente Usa trovato morto nel Tevere
Fermato un 40enne senza fissa dimora

4 luglio 2016 Cronaca

E’ stato fermato questa notte dagli agenti della Squadra Mobile e del commissariato Trevi–Campo-Marzio, Massimo Galioto, romano senza fissa dimora di 40 anni. L’uomo è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto poiché gravemente indiziato dell’ omicidio di di Beau Solomon, omicidio aggravato da futili motivi. Il fermo sarà sottoposto alla convalida del Gip.

Beau Solomon, il 19enne universitario americano scomparso da 4 giorni a Roma, era stato trovato morto ieri nel Tevere. A riconoscere il corpo i genitori, tornati dagli Usa dopo l’allarme lanciato dalle università per le quali frequentava un corso nella capitale. Beau Solomon era arrivato a Roma giovedì 30 giugno per seguire un corso estivo alla John Cabot University. Il compagno di stanza del ragazzo ha riferito di aver perso le tracce di Beau intorno all’una di notte giovedì, mentre erano insieme in un locale della capitale, a trastevere, dal quale si sarebbe allontanato senza fare ritorno. Lo stesso amico, che ha assicurato che Beau non era ubriaco, ha poi lanciato l’allarme quando non lo ha visto presentarsi alla John Cabot la mattina seguente.

Secondo quanto riferito agli investigatori da alcuni testimoni che hanno raccontato di aver visto il giovane sulla banchina del fiume all’altezza di piazza Trilussa, Beau Solomon sarebbe stato spinto nel fiume.  Sulla testa di Beau Solomon, è stata riscontrata una profonda ferita alla testa, un segno, secondo gli investigatori della polizia, compatibile con la caduta.