mercoledì 25 aprile 2018 08:48:23
omniroma

TESTACCIO, AL VIA SABATO “T/FESTACCIO”: 10 GIORNI DI CONCERTI, MOSTRE E SPORT

16 aprile 2018 Cronaca

“Accendere i riflettori sulle tante realtà e associazioni attive nella cultura, nell’economia e nel sociale presenti a Roma. Vere e proprie fucine di idee, di buone pratiche e di inclusione sociale. Condividere e rendere visibile questo patrimonio è l’obiettivo di ‘T/Festaccio-Fermenti in t/festa’: l’iniziativa che si svolgerà alla Città dell’Altra Economia e al Mercato di Testaccio dal 21 aprile al 1° maggio. Un festival delle energie positive, dedicato a grandi e bambini, per celebrare insieme il Natale di Roma, la Liberazione e la Festa dei Lavoratori”. Così gli organizzatori in una nota.
“Per dieci giorni – prosegue la nota – T/Festaccio aprirà a cittadini, curiosi e turisti le porte della Città dell’Altra Economia, dell’ex Mattatoio e del Mercato di Testaccio, li porterà alla scoperta del Porto Fluviale, dei siti archeologici e di alcuni dei luoghi meno noti del rione. Racconterà il bello di Roma, le esperienze di inclusione, quelle di valorizzazione del nostro patrimonio storico e artistico e i casi di buona economia. E lo farà attraverso la musica, il teatro, la danza, l’arte, i libri, lo sport e l’intrattenimento. Ogni giorno il festival proporrà concerti, visite guidate, spettacoli teatrali, letture, proiezioni, mercati con artigiani, creativi, laboratori creativi per bambini, mostre, letture, attività sportive – ippica, boxe, parkour, rugby, discipline meditative – e produttori biologici e street-food. Grazie a un vasto comitato promotore e grazie a oltre 200 artisti tra musicisti, writers, artisti e autori saranno in calendario 25 ore di musica dal vivo, 20 visite guidate, 30 ore di attività e laboratori per bambini e La Città dell’Altra Editoria: la fiera dell’editoria indipendente con 40 editori promossa da CAE e Associazione Cultura B52 in collaborazione con Satellite Libri (per il 28 e 29 aprile). Totalmente auto-organizzato da realtà di base e associazioni, il festival sarà ad accesso libero e avrà il suo cuore pulsante nella Città dell’Altra Economia e nel Mercato”.