giovedì 24 agosto 2017 01:30:03
omniroma

TERRORISMO, QUESTURA: 5.300 PERSONE CONTROLLATE NEGLI ULTIMI DUE ANNI

20 febbraio 2017 Cronaca

Secondo i dati forniti dalla Questura di Roma nel corso dell’incontro con la stampa del neo Prefetto Nicolò Marcello D’Angelo, in merito alle attività anti terrorismo sono stati 3.500 i cittadini extracomunitari messi sotto osservazione dalla Digos e 1.800 i cittadini comunitari monitorati per possibili collegamenti con ambienti di radicalizzazione. Sono stati controllati 300 esercizi pubblici gestiti da soggetti potenzialmente a rischio, 500 perquisizioni sono state effettuate a casa di persone potenzialmente a rischio e sono stati controllati e monitorati tramite sistemi informatici 200 veicoli. 70 attività tecniche di ascolto di personaggi “di interesse” (50 preventive e 20 giudiziarie). Sono stati oltre 15 milioni gli ospiti di strutture ricettive controllati nelle 3.740 strutture collegate tramite sistemi informatici: 28 dei quali sono stati messi sotto osservazione. Attività svolta in sinergia con Federalberghi grazie al protocollo d’intesa siglato in Prefettura.
Nel corso del Giubileo in piazza San Pietro sono stati 21 milioni i pellegrini controllati dai metal detector prima dell’ingresso alla Porta Santa. Per quanto riguarda le attività di controllo all’immigrazione, sono stati rilasciati 157.774 permessi di soggiorno. 5.718 cittadini stranieri sono stati accompagnati presso l’ufficio Immigrazione, 655 cittadini sono stati trattenuti presso il Cie di Ponte Galeria, 268 stranieri sono stati sottoposti a misure alternative al trattenimento. Sono stati 2.828 i decreti di espulsione notificati del Prefetto e del Questore, 82 decreti di allontanamento di cittadini comunitari. 7.274 richieste di protezione internazionale. Sono stati 259 i cittadini stranieri denunciati e 12 gli arrestati.