giovedì 26 aprile 2018 02:13:45
omniroma

TENTATA ESTORSIONE, EX CAMPIONE BOXE RICCI CONDANNATO A QUATTRO ANNI E MEZZO

19 febbraio 2018 Cronaca

Quattro anni e mezzo di reclusione per Mirco Ricci, ex campione di pugilato finito a processo con l’accusa di sequestro di persona a scopo di estorsione. La decisione è stata presa dai giudici della Corte d’Assise di Roma, che hanno riconosciuto l’imputato colpevole dei reati di tentata estorsione. La stessa condanna, per le medesime accuse, è stata stabilita anche per la madre di Ricci, Palma Condemi. Assolti invece gli altri imputati. Secondo la procura, Ricci – in concorso con gli altri imputati – avrebbe sequestrato un bambino, nell’aprile del 2016, allo scopo di recuperare il denaro di un debito contratto dalla madre del piccolo. Una versione dei fatti che era stata smentita anche dallo stesso minore nel corso di una audizione protetta.