giovedì 19 ottobre 2017 23:42:08
omniroma

Stadio, Montuori: Presto per progetto
“Nuova delibera interesse pubblico”

23 marzo 2017 Cronaca, Politica, Sport

“Questa amministrazione intende promuovere una delibera di Giunta che riconsideri il pubblico interesse individuando i principi per la realizzazione di un nuovo progetto. Un progetto che permetta una revisione della precedente delibera a partire da una riparametrazione e riformulazione delle opere che determinano l’interesse pubblico dell’intervento, un interesse per tutta la città ma solo per chi va allo stadio”. Lo ha detto l’assessore all’Urbanistica di Roma Capitale, Luca Montuori, nella sua relazione di apertura dei lavori della seduta straordinaria dell’Assemblea capitolina sullo stadio della Roma a Tor di Valle.  “Ci vuole tempo per fare una cosa vera – ha aggiunto – e i rendering in genere arrivano alla fine e raccontano ciò che i dispositivi tecnici stabiliscono, quindi oggi chi scrive che ci vogliono i rendering per prendere una decisione scrive una cosa che non è corretta. Oggi qui non siamo a presentare un progetto, chiunque abbia pensato o abbia indotto altri a pensare che si potesse realizzare un nuovo progetto in così poco tempo non vuole capire la complessità di questo intervento”. Cosí l’assessore all’Urbanistica di Roma Luca Montuori, nel suo intervento durante il consiglio straordinario sullo stadio.

– “Alcune cose che ha detto, assessore, hanno suscitato la nostra ilarità. Sembra che non abbia letto la delibera Caudo, alcune sue affermazioni sono contenute nella delibera Caudo. La dichiarazione ‘abbiamo un nuovo progetto’ non è stata fatta dal Pd ma qualche tempo fa dalla sindaca Virginia Raggi a mezzo stampa. Sulla vicenda stadio dobbiamo iniziare a raccontare alla città quello che prevedeva quella delibera e quello che oggi probabilmente voi avete solo in mente. Era stata chiesta la presenza del sindaco di Roma in Aula, è presente solo lei e non viene nemmeno presentato un documento con il progetto. E’ una città bloccata dalle guerre intestine del movimento”. Così il capogruppo del Partito democratico dell’assemblea capitolina Michela Di Biase, durante il suo intervento in aula.