martedì 27 giugno 2017 14:13:39
omniroma

Stadio Roma, da Comune no a progetto
“Motivazioni dissenso in parte superate”

31 marzo 2017 Politica

Si va verso la chiusura definitiva della conferenza dei servizi che sta esaminando il progetto dello stadio della Roma a Tor di Valle. Il progetto che sarà elaborato da Eurnova dopo l’accordo con il Campidoglio per il dimezzamento delle cubature del business park, dunque, non potrà essere incardinato nella conferenza dei servizi attualmente aperta e dovrà probabilmente partire da zero. Il giorno dopo l’approvazione della delibera della giunta capitolina per la revisione della determinazione del pubblico interesse, infatti, l’ingegner Paolo Pacciani, rappresentante unico di Roma capitale, ha inviato mercoledì alla conferenza dei servizi il parere definitivo sul primo progetto, sulla base delle integrazioni presentate da Eurnova dopo la bocciatura che Roma capitale aveva riservato al progetto l’1 febbraio. E anche il nuovo parere, come quello precedente, è negativo. “Le motivazioni di dissenso – si legge nel documento . sono state solo in parte recepite e superate…pertanto non si possono ritenere completamente soddisfatte le condizioni per superare il dissenso”. In particolare, per gli uffici di Roma capitale permangono le criticità relative alla sicurezza, carenze di funzionalità e carenze documentali e/o di contenuti”.
Considerata la perdurante mancanza della variante al Prg, la necessità di una nuova delibera sul pubblico interesse, il parere negativo della CIttà metropolitana e il vincolo del Mibact sulla tribuna del vecchio ippodromo, la strada del nuovo stadio della Roma sembrerebbe dover ripartire dall’inizio.