giovedì 19 ottobre 2017 03:50:46
omniroma

Berlusconi prende in giro Virginia Raggi
“Battiamo moneta con conchigliette”

27 maggio 2016 Omniparlamento, Politica

Il rapporto con Giorgia Meloni, la staffetta tra Bertolaso e Meloni, il candidato M5S Virginia Raggi. Sono alcuni dei temi toccati da Silvio Berlusconi, intervenuto in diretta a Teleradiopiù. “Sono molto affezionato a Giorgia Meloni e credo non avrà bisogno del mio sostegno al ballottaggio dove peraltro sono certo arriverà Marchini, l’unico candidato in grado di battere il Movimento 5 stelle – ha detto Berlusconi – Escludo che si possa arrivare al voto disgiunto, visto che sosteniamo con convinzione il nostro candidato”.

“La questione del baratto è stata superata milioni di anni fa con l’invenzione della moneta”; ha poi detto relativamente alla proposta avanzata dal candidato sindaco Virginia Raggi.
Per quanto riguarda “la moneta complementare – ha aggiunto – era un’idea mia che rivendico e che va bene se vigilata dalla Banca d’Italia: altrimenti cosa facciamo usiamo le conchiglie raccolte ad Ostia e Fregene oppure una banconota dorata con la faccia barbuta di Grillo? La moneta è una prerogativa degli Stati sovrani non dei sindaci”.

Su Marchini e Bertolaso: “Marchini è una persona molto lontana dalla politica, umanamente aperta all’amicizia, molto simpatico, rispettoso degli altri, a partire dai più umili. È un’organizzatore capace di individuare la soluzione più semplice in cose complicate. Ha ottimi rapporti con tutti, credo sia la persona giusta per affrontare un tema complesso come la gestione di una città come Roma”.
“Bertolaso ha una capacità di lavoro straordinaria – ha aggiunto Berlusconi – sa mettere insieme la gente giusta per costruire squadre. Lui sarà il coordinatore dell’unità di lavoro e emergenze, collaborerà con Marchini”.
A chi gli chiede se Guido Bertolaso non sia risultato poco simpatico, Berlusconi risponde: “Bertolaso è una persona schietta, aveva bisogno di più tempo per entrare nel personaggio. E’ una persona che non dice sempre e solo cose favorevoli, dice le cose come le vede lui e spesso questo non è considerato accettabile”.