sabato 24 febbraio 2018 01:19:32
omniroma

Zingaretti firma patto “Lazio sicuro”
Stanziati 800.000 euro

18 ottobre 2017 Cronaca, Politica

Siglato il Patto Lazio Sicuro. L’accordo fortemente voluto dalla Giunta Zingaretti prevede uno stanziamento di 800mila euro e ha l’obiettivo di potenziare e ammodernare gli strumenti di contrasto alla criminalità in favore dei poteri di coordinamento dei Prefetti, dotando le Forze di Polizia di nuovi mezzi e strumentazioni più adeguate. Il Patto è stato firmato stamane presso Palazzo Valentini, dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e dai Prefetti delle Province del Lazio, Paola Basilone, Prefetto di Roma, Emilia Zarrilli, Prefetto di Frosinone, Pierluigi Faloni, Prefetto di Latina, Valter Crudo, Prefetto di Rieti, Nicolò D’Angelo, Prefetto di Viterbo firmano. L’accordo – come spiegato stamane – è stato pensato e realizzato per garantire il diritto alla sicurezza dei cittadini, una priorità che richiede l’azione congiunta di più livelli istituzionali per dare vita a modelli capaci di definire una strategia condivisa di azioni efficaci ai fini della riqualificazione del tessuto urbano, del recupero del degrado ambientale e del disagio sociale, della prevenzione e del contrasto alla criminalità comune e organizzata. Gli interventi previsti dal Patto Lazio Sicuro prevedono diversi stanziamenti suddivisi per le cinque Prefetture della regione. Per la prefettura di Roma 300 mila euro, che prevedono l’adeguamento delle sale operative, con particolare riferimento all’ammodernamento tecnologico della sala crisi della Prefettura di Roma ed efficientamento del servizio 112 NUE mediante concorso al potenziamento dell’interconnessione tra le sale operative delle Forze di Polizia e del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Roma. Ancora implementazione dei sistemi divideosorveglianza della Questura, perimetrali e mobili installati su autoveicolo furgonato; realizzazione Piano Controllo Coordinato del territorio in parte dell’area metropolitana mediante adeguamento sala operativa Commissariato di Civitavecchia con sistema di collegamento al NUE; adeguamento sala crisi Questura COT; potenziamento mezzi (moto e biciclette) per il pattugliamento del territorio. Infine, interventi a favore del Gruppo Carabinieri Forestale “Lazio” (ex Corpo Forestale dello Stato): potenziamento della dotazione informatica ed elettronica. Poi 125 mila euro per la Prefettura di Frosinone che prevedono interventi a favore della Questura: impianto elettrico e luci perimetrali, materiale informatico ed elettronico; acquisto autovettura con colori d’istituto. Interventi a favore del Comando Provinciale Carabinieri: installazione e/o sostituzione degli impianti di videosorveglianza nei Comandi di Paliano, Sant’Apollinare, Cassino, Alatri, Aquino, Frosinone, Arpino, acquisto autovettura con colori d’istituto. E interventi a favore del Comando Provinciale della Guardia di Finanza: materiale elettronico ed informatico. Per la prefettura di Latina, invece, 125 mila euro, che prevede ammodernamento e potenziamento tecnico-logistico della Sala Riunioni/Protezione Civile della Prefettura e dei servizi connessi attraverso la riqualificazione conservativa e funzionale della stessa. Interventi a favore della Questura: opere di riqualificazione funzionale della Questura e degli uffici di ‘Palazzo M’, realizzazione di una sala per l’audizione protetta per vittime di violenza di genere;acquisto di un’auto con i colori civili per i servizi di Polizia giudiziaria; acquisto di materiale informatico ed elettronico ad uso della Polizia Scientifica. Infine altri due interventi, a favore del Comando Provinciale Carabinieri: acquisto di una monovolume in tinta civile e pacchetto manutentivo; materiale tecnico per le esigenze di Polizia giudiziaria; e favore del Comando Provinciale della Guardia di Finanza: opere di ammodernamento e potenziamento dell’impianto di sicurezza e videosorveglianza della Caserma della Guardia di Finanza ubicata all’interno di “Palazzo M”; rifacimento dell’area antistante la struttura di “Palazzo M” (dove oltre alla Guardia di Finanza ci sono anche Uffici della Prefettura e della Questura). Altri 125 mila euro per la Prefettura di Rieti per l’acquisto di auto e moto al fine di garantire il controllo del territorio e la sicurezza pubblica. Implementazione dei collegamenti di videosorveglianza del Comune di Rieti con le sale operative delle Forze di Polizia, del sistema interno alla Questura e la realizzazione di un nuovo impianto lungo la via Salaria. Infine, la Prefettura di Viterbo con ulteriori 125 mila euro destinati all’implementazione degli impianti di videosorveglianza, collegati con le sale operative delle forze dell’ordine, di alcune zone specifiche del territorio interessate da reiterati fenomeni illeciti.
xcol2