martedì 19 settembre 2017 19:04:55
omniroma

SICUREZZA, MINACCE RITORSIONI CONTRO FORZE ORDINE DOPO MORTE AMRI: ALLERTA ALTA

27 dicembre 2016 Cronaca, Omniparlamento

Resta alta l’allerta per la sicurezza dopo l’attentato avvenuto il 19 dicembre a Berlino quando un tir è stato lanciato a tutta velocità su un mercatino di Natale. Dopo il piano “Natale sicuro” e l’innalzamento delle misure di sicurezza, una nuova ordinanza di servizio degli uffici di via di San Vitale “ribadisce la necessità di intensificare ulteriormente i dispositivi di prevenzione generale e l’importanza di prestare massima attenzione al fine di evitare l’eventualità di azioni ritorsive nei confronti di appartenenti alle forze dell’ordine”. L’atto, emesso ieri, è stato inoltrato ai diversi commissariati e distaccamenti, nonché al Viminale, alla Prefettura, agli ispettorati di polizia presso Vaticano, Senato, Camera, Palazzo Chigi, polizia stradale e ferroviaria, a carabinieri, guardia di finanza, polizia locale di Roma Capitale, Granatieri di Sardegna. Nel confermare il piano già in atto si inviata inoltre ad “adottare ogni misura necessaria per la tutela dell’incolumità personale”. Infine, “viene segnalato che su una pagina di un noto sociale network sarebbero apparse minacce di ritorsione nei confronti delle forze dell’ordine italiane per l’uccisione dell’autore della strage di Berlino”, Anis Amri.