mercoledì 13 dicembre 2017 18:11:19
omniroma

Acqua, verso lo stop al razionamento
Acea: “Recuperati 1.000 litri al secondo”

6 settembre 2017 Cronaca

“Ad oggi possiamo trovarci ragionevolmente nella condizione di valutare l’accantonamento del piano di riduzione della pressione”. Lo ha affermato il presidente di Acea, Luca Lanzalone, nel corso dell’audizione davanti alla Commissione Ambiente di Montecitorio sull’emergenza idrica. Poco prima lo stesso presidente aveva spiegato che l’azienda sta “attendendo le autorizzazioni per 4 nuove fonti per un’adduzione di ulteriori 360 litri secondo”. Inoltre “confidiamo anche in ulteriori interventi, che stiamo discutendo con Regione e Ministero che consentano di chiudere alcuni prelievi fra cui anche dal Lago di Bracciano”. “Per quanto riguarda il Lago di Bracciano dal 12 agosto al 29 agosto si è ridotto a zero il prelievo di acqua dal lago”. Lo ha affermato il presidente di Acea, Luca Lanzalone, davanti alla commissione Ambiente di Montecitorio riunita per un’audizione sull’emergenza siccità. “Acea, da quando ha iniziato a verificarsi questa situazione di siccità, ha avviato da maggio un intervento massivo sulle perdite, richiamando anche dipendenti dalle ferie. Questo – ha concluso – ha consentito una mitigazione importante dei disagi per i cittadini, ridotti al minimo, così come per quel che riguarda l’incidenza sull’ecosistema.