mercoledì 20 settembre 2017 23:57:10
omniroma

Shoah, scomparso Giuseppe Di Porto
Era sopravvissuto ad Auschwitz Birkenau

3 settembre 2017 Senza categoria

Si è spento a Roma Giuseppe Di Porto, detto Peppe, uno degli ultimi sopravvissuti romani ai campi di stermino nazisti. Nato nel 1923 a Roma venne deportato nel campo di Auschwitz Birkenau nel novembre 1943. Si salvò dopo aver affrontato la marcia della morte e tornò nella capitale l’8 ottobre 1945. Nel 1949 sposò Marisa Di Porto anche lei sopravvissuta ai campi di sterminio nazisti.
“Un dolore enorme per la nostra comunità, Giuseppe è stato una figura fondamentale nel raccontare la tragedia della Shoah. Insieme a Marisa, anche lei sopravvissuta, ha costruito una famiglia ebraica numerosa che è stata la risposta più bella e significativa nei confronti di chi voleva distruggere il popolo ebraico. Alla famiglia la nostra più sentita vicinanza.” Il carro funebre passerà domani alle 10.15 di fronte alla Sinagoga di Roma. Lo comunicano in una nota il Rabbino Capo Riccardo Di Segni e la Presidente della Comunità Ebraica di Roma Ruth Dureghello.

“Roma perde uno dei suoi figli. Oggi ci ha lasciato Giuseppe Di Porto, uno degli ultimi sopravvissuti romani del campo di sterminio di Auschwitz Birkenau. A nome della città esprimo la più sentita vicinanza alla famiglia e a tutta la comunità ebraica di Roma di cui Giuseppe Di Porto era uno dei membri più conosciuti”. E’ quanto afferma la sindaca Virginia Raggi in una nota.

“Con la scomparsa di Giuseppe Di Porto perdiamo grande testimone Shoah, che ha raccontato tutta la vita l’orrore dei campi di sterminio nazisti”. Lo scrive in un tweet il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.