lunedì 11 dicembre 2017 03:28:09
omniroma

Scuola al via, Marino in visita in un asilo “Poche risorse ma vogliamo investire di più”

15 settembre 2015 Senza categoria

Riaprono le scuole e a Fonte Laurentina il sindaco di Roma, Ignazio Marino, insieme all’assessore alla Scuola, Marco Rossi Doria, al presidente del Municipio IX Andrea Santoro e alla presidente dell’Assemblea capitolina, Valeria Baglio, ha salutato il primo giorno dei bimbi del Nido “La Sorgente” e della scuola d’Infanzia “Mimosa Birichina”. “Quest’anno sono orgoglioso che siamo riusciti a preparare le scuole e ad averle pulite anche nei loro giardini, in quasi 1.200 istituti nella nostra città. La scuola è importantissima, è il primo momento di socializzazione dei nostri bambini – ha detto il primo cittadino – il primo mattone che si mette per una società sana, una delle aree nelle quali con l’assessore Marco Rossi-Doria vogliamo investire di più e lo facciamo pur nelle ristrettezze di risorse con la massima determinazione possibile”.
“Oggi è il primo giorno di scuola per tante bambine e bambini di Roma e noi siamo venuti a salutarli per questo importante inizio – ha aggiunto Baglio -.Ho trovato tanti bambini e anche genitori felici ed emozionati, ma soprattutto insegnanti ed educatrici che hanno una grande voglia di fare. Io rappresento l’Assemblea capitolina e quindi era corretto che fossi anch’io qui per portare il saluto delle istituzioni e del Consiglio”. Marino ha poi spiegato, a chi gli chiedeva in merito al problema della carenza di organico: “Stiamo lavorando per avere il massimo del supporto proprio perché l’investimento sui nostri bambini è l’investimento sul nostro futuro”.
“Sulle scuole dell’infanzia non ci sono elementi di crisi. Per gli asili nido le liste d’attesa sono scese sotto i 5mila ma sono ancora troppi e bisogna lavorare per coprire questo gap”, ha dichiarato Rossi Doria. A chi gli chiedeva in merito alle tempistiche, l’assessore ha risposto: “Non so in che tempi perché sono ancora numeri troppo alti”. Mentre sulle scuole statali “a Roma ci sono alcune cattedre nelle scuole statali ancora non assegnate e ho sentito il direttore dell’ufficio scolastico regionale che mi ha assicurato che se ne stanno occupando”. “Per quanto riguarda le scuole dell’infanzia e gli asili nido – ha aggiunto l’assessore – per quest’anno stiamo a posto e per questo voglio ringraziare educatrici e maestre di Roma che sono una risorsa straordinaria di una città con una grande tradizione pedagogica che va rafforzata anche grazie al loro lavoro”.
(15 settembre 2015)