giovedì 21 settembre 2017 21:28:58
omniroma

SAN PIETRO, SCOPERTO CENTRO MASSAGGI HOT: ARRESTATA UNA “MAMASAN”

7 marzo 2017 Cronaca

Nuovo intervento della Polizia Locale di Roma Capitale finalizzato al contrasto dello sfruttamento della prostituzione. In particolare, a quanto si è appreso i caschi bianchi del gruppo Sicurezza Pubblica Emergenziale, coordinati dal Vice Comandante del Corpo Lorenzo Botta, hanno eseguito una ordinanza di arresto nei confronti di Y.J. cittadina cinese di 44 anni, che gestiva la propria attività in via Domenico Millelire, a due passi da San Pietro. Stando a quanto ricostruito nella struttura giovani ragazze cinesi, che spesso sono costrette a vivere all’interno del centro massaggi orientali, erano in realtà usate per svolgere attività a luci rosse. Le indagini, iniziate nell’aprile dello scorso anno, hanno visto l’impiego di intercettazioni telefoniche ed ambientali, nonché di agenti che, fintisi clienti, hanno collocato microfoni e telecamere all’interno del “centro”. Dalle risultanze ne è emerso un quadro inquietante, dove la “mamasan” esercitava pressioni sulle ragazze per incitarle a spingersi sempre più oltre nelle offerte sessuali da praticare ai clienti e minacciando di lasciare in assoluta povertà le dipendenti che manifestavano delle remore. Per le ragazze il cui compenso effettivo, per ogni singola prestazione, corrispondeva a soli cinque euro, a fronte dei lauti guadagni della titolare. La 44enne cinese è stata appunto arrestata ed è finita ai domiciliari. Nel caso si giungesse a condanna, si tratterebbe della sesta ottenuta dai caschi bianchi dello Spe nell’ambito di indagini, svolte negli ultimi due anni, su centri di prostituzione nascosti in centri massaggi o benessere orientali.