mercoledì 20 settembre 2017 14:40:46
omniroma

San Pietro, il Papa al Regina Coeli
“In Pakistan attentato vile e insensato”

28 marzo 2016 Cronaca

Nonostante il maltempo che ha colpito Roma ed i timori per gli attentati terroristici, migliaia di persone hanno affollato il piazzale della Basilica di San Pietro per assistere al Regina Coeli, la preghiera che durante il periodo pasquale sostituisce l’Angelus. Imponenti le misure di sicurezza, con i fedeli costretti a superare diversi punti di pre-filtraggio ed altrettanti controlli prima di accedere alla piazza. Anche nelle vie intorno alla Basilica le forze dell’ordine hanno disposto vari posti di blocco. Nel corso della preghiera Papa Francesco ha voluto ricordato come “ieri nel Pakistan centrale la Santa Pasqua” sia stata “insanguinata da un esecrabile attentato che ha fatto strage di tante persone innocenti, per la maggior parte famiglie della minoranza cristiana, specialmente donne e bambini, raccolte in un parco pubblico per trascorrere nella gioia la festività pasquale”. “Desidero manifestare la mia vicinanza a quanti sono stati colpiti da questo crimine vile e insensato e invito a pregare il Signore per le numerose vittime e per i loro cari”, ha aggiunto Papa Francesco alla piazza prima di rivolgere un appello alle “autorità civili e a tutte le componenti sociali di quella nazione, perchè compiano ogni sforzo per ridare sicurezza e serenità alla popolazione e, in particolare, alle minoranze religiose più vulnerabili”.