domenica 24 settembre 2017 10:33:28
omniroma

SALARIO ACCESSORIO, SINDACATI: SE GOVERNO RESTA SORDO A GENNAIO SCIOPERO GENERALE

18 dicembre 2015 Cronaca

“Oggi parte la mobilitazione e sarà diffusa, lunedì ci sposteremo a Montecitorio e presidieremo la legge di stabilità. Se il Governo continuerà a essere sordo contestualmente proclameremo lo sciopero generale per fine gennaio, scadenza data dallo stesso Governo che si era impegnato a risolvere la vicenda”. Cosi' il segretario generale Fp Cgil, Natale Di Cola, durante la manifestazione sotto il Campidoglio dei dipendenti capitolini. “Questo non basta perché oltre al problema del fondo bisogna riaprire il tavolo per arrivare a un contratto condiviso. Nelle prossime ore la mobilitazione si diffonderà in tutti i settori, ci aspettiamo una risposta da parte della politica, perché se così non fosse a gennaio oltre a un taglio dei salari, e quindi ulteriori falcidiazioni delle retribuzioni, ci sarebbe una riduzione dei servizi e potrebbe addirittura decadere l'atto unilaterale. Non abbiamo la certezza che a gennaio verrà pagato il salario accessorio: non vogliamo drammatizzare – ha aggiunto Di Cola – ma dalle notizie che abbiamo potrebbe esserci addirittura un blocco del salario perché non c'è la copertura del fondo. Questo è un atto di irresponsabilità perché nel momento in cui parte il Giubileo e si chiede ai lavoratori uno sforzo dall'altra parte si fanno queste scelte. È imbarazzante che quest'anno nel Comune siano andate in pensione 900 persone e non c'è stata una sola assunzione”.