mercoledì 13 dicembre 2017 23:17:57
omniroma

RONCIGLIONE, SORPRESO CON 2 KG MISCELA MARIJUANA “SKUNK”: ARRESTATO

2 dicembre 2017 Cronaca

Nuovo colpo inferto alla criminalità locale da parte della Compagnia Carabinieri di Ronciglione. Ieri pomeriggio è stato stroncato un importante traffico di sostanze stupefacenti che dalla provincia Romana si dipanava anche in piccoli centri dell’hinterland viterbese, in particolare Vejano ed Oriolo Romano. A dare l’allarme di questo preoccupante incremento di consumo di droga tra i giovani è stata la Stazione Carabinieri di Vejano che con il NORM di Ronciglione ha subito iniziato dei servizi nei pressi di scuole, giardini e locali pubblici. I controlli effettuati hanno permesso di risalire la filiera sino ad individuarne la provenienza in un piccolo comune a confine tra la provincia di Roma e Viterbo, grazie anche allo scambio sinergico di informazioni con la Compagnia Carabinieri di Bracciano. A questo punto si sono intensificati servizi di pedinamento, con controlli mirati e riscontri sul territorio nel corso dei quali è stata individuata una abitazione nel centro storico di Canale Monterano (RM) quale luogo di stoccaggio della droga. Ieri pomeriggio personale del NORM di Ronciglione, della Stazione di Vejano e della Compagnia di Bracciano hanno fatto irruzione in questo piccolo appartamento dove dimorava un insospettabile pittore edile del posto di 52 anni, che in un armadio celava ben 20 buste sottovuoto da più di centro grammi l’una di marijuana. Lo stupefacente era già pronto per il successivo smercio. Con la droga è stato rinvenuto altro materiale per il taglio ed il confezionamento delle dosi e una bilancia di precisione. La droga sequestrata sembra essere lo “skunk” una varietà di Cannabis introdotta sul mercato a metà degli anni ’80 ed ottenuta mediante un incrocio tra Cannabis sativa e indica, utilizzando le linee native del Messico (Acapulco Gold), della Colombia (Colombian gold) e dell’Afganistan, attraverso modificazioni genetiche allo scopo di favorire la comparsa di determinate caratteristiche (in questo caso incrementarne la potenza). Già dalla prima boccata ci si può accorgere di fumare skunk e non semplice marjuana: il suo effetto è dieci volte più forte di quello di un normale spinello ed è paragonabile a quello dell’LSD (detilamide dell’acido lisergico) o di altri allucinogeni. Il prezzo al dettaglio di questa sostanza è di circa 12 euro al grammo, pertanto il valore della droga sequestrata si aggira intorno 24 mila euro. Al termine delle attività per il 52nne di origini liguri sono scattate le manette e dopo le formalità di rito è stato associato alla casa circondariale di Civitavecchia a disposizione dell’autorità Giudiziaria di quella città, competente per territorio.