domenica 24 settembre 2017 08:55:15
omniroma

Roma, dalla legge di stabilità al terrorismo Sfila in centro il corteo nazionale Fiom

21 novembre 2015 Senza categoria

“Contro le guerre. Io non ho paura”. E’ lo striscione che ha aperto il corteo nazionale indetto dalla Fiom con in testa il leader Maurizio Landini. Una manifestazione indetta contro la legge di stabilità, contro Jobs Act e riforma della scuola ma che è diventata, dopo gli attentati di Parigi, una sfida al clima di terrore. Tra gli altri, presenti anche Stefano Fassina di Sinistra Italiana e, Susanna Camusso, leader Cgil.
Tra bandiere della pace e della Cgil, sventola anche una bandiera francese. La manifestazione nazionale della Fiom a Roma oggi non parla solo di diritti e lavoro ma anche degli attacchi a Parigi e dell’allarme terrorismo. Diversi gli striscioni e i cartelli, tra cui: “Siamo venuti dalla guerra e vogliamo la pace. Rifugiati Brescia”, “Fermare il traffico d’armi per fermare il terrorismo”, “Dignità e tutela per le partite Iva”, “Diritti e tutela nel lavoro”.
(21 Novembre 2015)