martedì 26 settembre 2017 22:02:31
omniroma

Renzi: “Un dream team poi il voto nel 2016” Causi-Esposito: Non saremo subcommissari

13 ottobre 2015 Senza categoria

“Perche' nel 2017? Si vota quando prescrive la legge, se il sindaco Marino conferma le dimissioni, parte il commissario prefettizio e si vota con gli altri comuni che vanno al voto, a fine maggio-giugno 2016”. Cosi' il premier Matteo Renzi intervenendo in diretta su Rtl 102,5. Non si aspetta la fine del Giubileo? “Bisognerebbe che ci fosse un evento eccezionale per aspettare la fine del Giubileo, ad oggi non lo vedo. Mi sembra che sia giusto ridare la parola ai cittadini, senza troppi giri intorno”.
Intanto il vicesindaco Marco Causi e l’assessore Esposito smentiscono l’ipotesi che possano affiancare il commissario che sarà nominato per gestire Roma quando le dimissioni del sindaco diverranno effettive. “È solo gossip, non esiste al mondo”, ha detto Esposito, mentre Causi ha sottolineato che “per quanto riguarda un mio coinvolgimento diretto temo che la legge prescriva che queste figure commissariali debbano essere o prefetti o dirigenti pubblici e io non sono né l’uno né l’altro, sono un professore universitario. Quindi non sono legittimato ad assumere un ruolo tecnico”.
(13 Ottobre 2015)