venerdì 22 settembre 2017 04:46:15
omniroma

Renzi firma protocollo per la scuola
“Impegnati a trovare risorse per Roma”

22 novembre 2016 Politica

Il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini ha tagliato il nastro e scoperto una targa presso l’istituto scolastico Pablo Neruda di Roma a Selva Candida in occasione della prima Giornata nazionale della sicurezza nelle scuole. L’istituto, aperto a settembre, è stato simbolicamente scelto per l’occasione dal Presidente del Consiglio Matteo Renzi, giunto poco dopo il taglio del nastro, perché “il lavoro è stato sbloccato dal nostro Governo – come ha scritto ieri nella sua enews – una scuola che a Roma aspettavano da 20 anni. Costata 5 milioni di euro e che permetterà al Comune di risparmiare 800 mila euro l’anno solo di trasporto scolastico”. L’arrivo del Premier presso la scuola romana è stato accolto da un’esecuzione musicale con archi.

“Ringrazio i rappresentanti del comune di Roma qui presenti e rinnovo la disponibilità a collaborare per trovare le risorse che servono per la messa in sicurezza delle scuole”, ha detto il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.
“Vogliamo che tutta Europa giochi in positivo la scommessa della sicurezza nelle scuole. Per questo lancio l’invito da qui non solo alla sindaca di Roma ma a tutti i sindaci d Italia a investire sulle scuole – ha aggiunto il Premier – Fare una scuola nuova consente di fare delle economie, ma garantisce anche.sicurezza e tranquillità per i genitori”.

“Ci fa piacere che il premier Renzi abbia garantito la massima disponibilità a collaborare con Roma Capitale per trovare nuove risorse e abbia annunciato che le spese per l’edilizia scolastica non saranno incluse nei saldi di finanza pubblica – ha detto l’assessore Mazzillo – Se queste promesse diverranno realtà noi siamo pronti: non vediamo l’ora di poter stanziare ulteriori fondi per ammodernare e riqualificare gli istituti scolastici, soprattutto nelle periferie della città trascurate per troppi anni”.