sabato 23 settembre 2017 11:16:54
omniroma

Regione, all’asta le quote delle partecipate
In vendita le azioni Adr e Centrale Latte

3 marzo 2017 Economia, Politica

Dopo il Campidoglio, anche la Regione Lazio esce dalla compagine societaria di Aeroporti di Roma, come previsto dal piano di riordino delle partecipate avviato dalla giunta guidata da Nicola Zingaretti. La quota dell’1,3% della Spa aeroportuale in mano alla Regione, infatti, è stata messa all’asta (scadenza per le offerte il 3 maggio) a un prezzo base di 48.500.000 euro.
Ma non solo. Con lo stesso avviso, la Regione procede anche alla dimissione delle quote della società Car Scpa (il centro agroalimentare di Guidonia), Centrale del Latte Spa e Tecnoborsa Scpa, la società consortile senza fini di lucro, di emanazione delle Camere di Commercio, che si occupa di sviluppo, regolazione e trasparenza del mercato immobiliare italiano. Della società Car Scpa la Regione possiede il 26,79% delle quote, che è stato messo all’asta a un prezzo base di 14.500.000 euro. Per quanto riguarda la Centrale del Latte, la Regione detiene l’1,71%, per un valore fissato come base d’asta di 2.200.000 euro. Per l’1,875 di azioni Tecnoborsa Scpa all’asta, infine, il prezzo base è 20.000 euro.
Complessivamente, dunque, dall’asta potrebbe derivare un introito per le casse regionali di 65.220.000 euro.