mercoledì 20 settembre 2017 14:46:08
omniroma

REGINA COELI, CISL FNS: AGENTE E INFERMIERE AGGREDITI DA DETENUTO, SOLIDARIETÀ

26 marzo 2016 Cronaca, Lavoro/Sindacato

“Anche oggi registriamo un’aggressione nelle carceri laziali, avvenuta ieri pomeriggio, ai danni di un poliziotto penitenziario nel carcere romano di Regina Coeli. A quanto ci viene riferito, un detenuto ha preso a testate un agente di polizia penitenziaria, il quale, dopo aver sentito delle urla provenienti da una cella del reparto del centro clinico, si è avvicinato. Il detenuto gli si è avventato addosso prendendolo a testate e procurandogli lesioni guaribili in circa 7 giorni. Successivamente lo stesso detenuto ha aggredito un infermiere che era andato in soccorso del poliziotto penitenziario, prendendolo a morsi”. Lo dichiara, in una nota, Massimo Costantino, Segretario Generale Aggiunto Cisl Fns.
“Attualmente – aggiunge – vi sono nel carcere di Regina Coeli 930 detenuti rispetto ai previsti 624.
Solidarietà al personale coinvolto. Occorre porre rimedio a tali situazioni, oltre ad applicare sanzioni disciplinare nei confronti del detenuto, occorre inasprire la pena detentiva dei detenuti che si rendo partecipi di tali aggressioni”.