venerdì 22 settembre 2017 04:49:14
omniroma

REGENI, DIFFUSO VIDEO REGISTRATO DA SINDACALISTA CHE LO DENUNCIÒ

23 gennaio 2017 Cronaca, Omniparlamento

Un dialogo tra Giulio Regeni e Mohamed Abdallah, il capo del sindacato dei venditori ambulanti del Cairo, è stato trasmesso da una emittente televisiva araba. Nel video, che secondo gli inquirenti italiani sarebbe stato girato con una microcamera in dotazione alla polizia egiziana, Regeni parla con il sindacalista in arabo. Il filmato è stato poi consegnato dallo stesso Abdallah alle autorità del suo Paese, che hanno poi provveduto a trasmetterlo agli inquirenti italiani a inizio dicembre scorso. Nel corso della conversazione l’ambulante chiede del denaro a Regeni, dicendogli di averne bisogno per questioni familiari e di essere disposto a collaborare alle ricerche di Giulio per reperire soldi. “Mia moglie deve essere operata il cancro”, dice Abdallah, sottolineando di aver bisogno di soldi. Richiesta alla quale Regeni risponde con un rifiuto. “Non posso darteli”, spiega il ricercatore, “perché non sono i miei, sono un accademico e non posso usare i soldi per fini privati”. Il colloquio tra i due indica come Regeni non fosse disponibile a destinare il denaro stanziato per le sue ricerche per finalità diverse da quelle già fissate nell’ambito del progetto al quale stava lavorando.