lunedì 25 settembre 2017 17:17:44
omniroma

Guido Marino nuovo questore di Roma
“È la realizzazione di sogno proibito”

1 marzo 2017 Cronaca

“Essere alla questura di Roma è la realizzazione di un sogno proibito che richiede impegno, entusiasmo, olio di gomito. Lavorerò per essere all’altezza”. Così il nuovo questore di Roma Guido Marino che si è presentato ufficialmente alla stampa incontrando i giornalisti.
“Al netto dei buoni propositi credo sia più giusto commentare le cose fatte piuttosto che quelle da fare – ha aggiunto – Per questa questura parlano i fatti e la storia, i professionisti con cui ho a che fare.
Credo che l’unica cosa che mi pare giusto sottolineare, oltre ad un incalcolabile orgoglio di essere a Roma è di provare a rappresentare la polizia di Roma al meglio. L’impegno è quello di essere all’altezza del ruolo. Essere degno del prestigio della questura di Roma e del valore e aspettative dei funzionari e della fiducia che mi è stata concessa dal capo della polizia. Esiste solo il lavoro e la mia passione smisurata per questo lavoro che amo follemente. Non riuscirei ad immaginarmi un altro lavoro. La questura di Roma è una scuola”. Priorità?
“Fissare oggi le priorità mi sembrerebbe di parlare in modo astratto e vago. Dico che la priorità che riesco ad individuare dopo avere avuto l’incarico è olio di gomito impegno ed entusiasmo. Non esistono ricette miracolose”. Quanto ad Ostia e alla lotta alla criminalità organizzata. “È un argomento che non si può trattare in modo vago e astratto – ha detto – La questura dispone di una squadra mobile quindi ogni fenomeno di criminalità organizzata è stata e sarà adeguatamente affrontata dalla squadra mobile diretta da un fuoriclasse che è Luigi Silipo”.