lunedì 25 settembre 2017 13:40:37
omniroma

Pronto un piano contro l’emergenza rifiuti Per il Giubileo niente immondizia in strada

2 settembre 2015 Senza categoria

C'è anche un piano per scongiurare una eventuale emergenza rifiuti tra i provvedimenti messi in campo dal Campidoglio in vista del Giubileo della Misericordia, quando la Capitale per un intero anno avrà addosso gli occhi dell'intero pianeta. L'imperativo, a Palazzo Senatorio, è scongiurare che possa ripetersi quanto accaduto nell'estate dello scorso anno quando, tra guasti agli impianti e problemi con la gestione del post Malagrotta, interi quartieri furono 'sommersi' dai rifiuti per settimane. “Per scongiurare eventuali emergenze, in caso di guasti a qualche impianto o di altra natura – spiegano dall'assessorato all'Ambiente – avremo la possibilità di mettere in funzione immediatamente il tritovagliatore mobile di Rocca Cencia, come accaduto nell'estate 2014, nonché di aumentare la produttività degli impianti di trattamento”. Azioni eventualmente da mettere in campo in tempo reale in caso se ne ravvisasse la necessità. Per questo il Campidoglio, nella delibera relativa agli interventi per il Giubileo approvata lo scorso 27 agosto, ha chiesto al Governo, e poi ottenuto da Palazzo Chigi, la possibilità di derogare ad alcune norme in materia ambientale e bypassare così le autorizzazioni della Regione Lazio. In particolare, il Campidoglio potrà muoversi al di fuori dei paletti fissati dall'articolo 208 del decreto legislativo 152 del 3 aprile 2006, che per l'entrata in funzione di nuovi impianti prevede la richiesta di un'autorizzazione alla Regione e l'indizione di una conferenza dei servizi.
“Si tratta di una procedura che in caso di emergenza durante il Giubileo impedirebbe la possibilità di approntare soluzioni di emergenza”, spiegano dall'assessorato, dove si ricorda che “l'autorizzazione chiesta alla Regione nell'estate 2014 per l'entrata in funzione del tritovagliatore mobile ancora deve arrivare”. Ora, con la delibera 'vistata' da Palazzo Chigi, il Campidoglio durante l'Anno Santo avrà la possibilità di agire in autonomia e di poter disporre degli impianti esistenti a Roma con la celerità necessaria a impedire che la cartolina della Roma giubilare possa essere 'sporcata' dalle montagne di rifiuti in strada.
(02 Settembre 2015)