lunedì 25 settembre 2017 22:23:51
omniroma

PROMETTEVA FUTURO IN MODA E IN TV, CONDANNA A 11 ANNI PER FOTOGRAFO AGENZIA

17 settembre 2015 Cronaca

11 anni e sei mesi di reclusione. E' la pena stabilita dal gup di Roma, con rito abbreviato, per Furio Fusco, fotografo e titolare di un'agenzia per modelle, accusato di prostituzione minorile, possesso di materiale pedopornografico e adescamento di minorenni. Inoltre, lo stesso cinquantaduenne, arrestato nel luglio dello scorso anno, è stato condannato al pagamento di una multa di 50 mila euro e di una provvisionale di 9000 euro. Il giudice, così come da richiesta avanzata dal procuratore aggiunto Maria Monteleone, ha deciso che il
materiale pedopornografico girato dall'imputato venga distrutto. Una disposizione che riguarderà anche le copie a disposizione dei difensori. Secondo l'accusa, che per Fusco aveva chiesto 16 anni e quattro mesi di reclusione, il fotografo attirava giovani ragazze promettendole un futuro da modelle e nel mondo della televisione. False promesse dietro le quali si nascondeva solamente un pretesto per scattati a luci rosse e palpeggiamenti. Le macchine fotografiche e il materiale informatico confiscato all'imputato, così come riportato in sentenza, è stato destinato alla IV sezione del nucleo investigativo, che hanno svolto le indagini. “La sentenza sicuramente innovativa per le pene accessorie – ha dichiarato l'avvocato di parte civile Rossella
Benedetti, dell'Associazione Differenza Donna – segna la condanna della cultura misogina che mistifica l'emancipazione delle adolescenti con la loro riduzione ad un mero oggetto sessuale”. (17 settembre 2015)