mercoledì 20 giugno 2018 20:55:21
omniroma

PRENESTINA, ACCUSA TRANS DI CELLULARE RUBATO E GLI BRUCIA BARACCA: ARRESTATO

22 settembre 2016 Cronaca

Tentato omicidio, incendio, lesioni personali. Questi i reati per i quali un moldavo 51enne è stato arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile per aver cercato di uccidere un 41enne transessuale brasiliano con cui aveva appena avuto un rapporto sessuale e che accusava di aver rubato il cellulare. A quanto si è appreso, al termine del rapporto consumato nella baracca dove abita il trans in via Prenestina nei pressi di via dei Larici, il moldavo lamentò di non avere più il cellulare. Di qui inizia una lite. Il trans riesce ad allontanare il moldavo. Il quale però ritorna e appicca un incendio a rifiuti e cose vecchie che si trovavano nei pressi della baracca. Il brasiliano riesce ad uscire dalla dimora di fortuna ma resta bloccato tra le fiamme e un muro di cinta. Proprio in quel momento, stava passando una gazzella dei carabinieri che si ferma sentendo le urla. Piegata la recinzione, il trans viene salvato e portato all’ospedale Vannini. Dopo non molto nei pressi di via dei Ciclamini i militari trovano e arrestano il moldavo.