sabato 20 gennaio 2018 12:10:52
omniroma

Pensioni, centro bloccato da corteo Cgil
Studenti manifestano con lavoratori

2 dicembre 2017 Cronaca

Il corteo della CGIL contro l’innalzamento dell’età pensionabile è partito da Piazza della Repubblica questa mattina per dirigersi in Piazza del popolo. Dopo aver percorso via Vittorio Emanuele Orlando, largo Santa Susanna, via Barberini, piazza Barberini e via Sistina per arrivare a trinità dei monti. Da qui i manifestanti, passando accanto al Pincio, scenderanno su piazza del Popolo, dove dal palco parlerà il segretario generale Susanna Camusso. La manifestazione indetta dal sindacato ha lo scopo di chiedere la modifica della legge di bilancio così da cambiare le procedure e i vincoli per accedere all’Ape sociale e alle prestazioni per i precoci. Nei vari spezzoni del corteo, numeroso, tante le federazioni che hanno aderito: dai metalmeccanici ai funzionari pubblici, ma anche lavoratori della conoscenza e nuove identità del lavoro. Anche una folta rappresentanza di giovani del sindacato universitario Udu (Unione degli universitari) e l’omologo per liceali (la rete degli studenti medi). I ragazzi hanno esposto in testa al loro spezzone di corteo uno striscione con scritto “C’è pensione oltre al precariato”, poi attaccati al collo dei ragazzi dei tubi a forma di canna da pesca, con attaccato all’ “amo” un foglio con la scritta “Pensione”.