martedì 24 aprile 2018 05:12:20
omniroma

Pasqua, Questura: più misure sicurezza
Basilone: “Mai abbassata guardia”

26 marzo 2018 Cronaca

Anche oggi si è svolta una riunione operativa presieduta dal Questore Marino, nel corso della quale sono stati pianificati i servizi di vigilanza ordine e sicurezza connessi agli eventi religiosi in programma per la ricorrenza della Pasqua. L’innalzamento standard della misure di sicurezza per Pasqua è comunque già stato pianificato.
Dalle 19 di giovedì e sino alle 24 del 2 aprile, scatterà nella capitale la “green zone” che includerà tutta l’area del centro storico, Colosseo e Vaticano: non saranno ammesse manifestazioni, sarà vietato il trasporto di armi o esplosivi, così come non sarà ammessa la circolazione di mezzi pesanti. Il Questore ha inoltre riunito tutti i dirigenti affinché organizzino briefing con il personale dipendente impiegato nei servizi di vigilanza e ordine pubblico, al fine di garantire la massima attenzione. La Digos ha aperto un focus informativo dedicato, in collaborazione con il Dipartimento della Pubblica Sicurezza e i servizi di sicurezza. Sono in atto controlli presso gli stabili occupati nella capitale per verificare le presenze.  “Per Pasqua abbiamo rafforzato tutti i dispositivi e fatto delle sedute specifiche, anche su alcuni siti di interesse come il Colosseo per intensificare la sicurezza. La guardia non è mai stata abbassata, domani abbiamo un incontro, ci difendiamo come possiamo e facciamo tutto quello che è possibile fare umanamente e anche oltre l’umano”. Lo ha detto il prefetto di Roma, Paola Basilone, interpellata dai cronisti a margine di un’iniziativa in Campidoglio.
Rispetto alle presunte minacce di un rischio concreto di attentati nel periodo delle festività pasquali, circolate nei giorni scorsi: “la cronaca ha sconfessato questo allarme – ha aggiunto -. Abbiamo un’allerta da tanto tempo, siamo al secondo livello di sicurezza, e l’attenzione non è mai stata modificata. Da questo a dire che c’è un rischio concreto…”.