sabato 23 settembre 2017 11:18:44
omniroma

Papa Francesco apre sinodo famiglia “Obiettivo matrimonio è amarsi per sempre”

4 ottobre 2015 Senza categoria

“Il dramma della solitudine; l'amore tra uomo e donna e la famiglia”: questi i tre temi su cui sono incentrate le “le letture di oggi”, che “sembrano scelte appositamente per l'evento di grazia che la Chiesa sta vivendo”. Con la messa solenne di questa mattina, celebrata da Papa Francesco nella Basilica Vaticana, si è aperta la XIV assemblea generale ordinaria del sinodo dei vescovi che per tre settimane sarà chiamata ad affrontare le problematiche legate alle famiglie contemporanee. Hanno concelebrato con il Santo Padre Cardinali, Patriarchi, Arcivescovi maggiori, Arcivescovi, Vescovi e Presbiteri membri del Sinodo. In piazza anche tanti stranieri, tra cui un piccolo gruppo di cubani con due bandiere e un cartello con scritto “grazie Francesco, Cuba ti saluta”. Papa Bergoglio ha quindi iniziato la sua Omelia parlando della solitudine: “il dramma che ancora oggi affligge tanti uomini e donne. Penso agli anziani abbandonati perfino dai loro cari e dai propri figli; ai vedovi e alle vedove; ai tanti uomini e donne lasciati dalla propria moglie e dal proprio marito; a tante persone che di fatto si sentono sole, non capite e non ascoltate; ai migranti e ai profughi che scappano da guerre e persecuzioni; e ai tanti giovani vittime della cultura del consumismo, dell'usa e getta e della cultura dello scarto”. Passando poi al secondo tema, l'amore tra uomo e donna, ha detto: “Nulla rende felice il cuore dell'uomo come un cuore che gli assomiglia, che gli corrisponde, che lo ama e che lo toglie dalla solitudine e dal sentirsi solo. Dio – ha aggiunto – non ha creato l'essere umano per vivere in tristezza o per stare solo, ma per la felicità, per condividere il suo cammino con un'altra persona che gli sia complementare; per vivere la stupenda esperienza dell'amore: cioè amare ed essere amato; e per vedere il suo amore fecondo nei figli. Ecco il sogno di Dio per la sua creatura diletta: vederla realizzata nell'unione d'amore tra uomo e donna, felice nel cammino comune, feconda nella donazione reciproca. Dio benedice l'amore umano, è Lui che unisce i cuori di un uomo e una donna che si amano e li unisce nell'unità e nell'indissolubilità”. Infine la famiglia: “L'obiettivo della vita coniugale non è solamente vivere insieme per sempre, ma amarsi per sempre. – ha affermato con forza il Pontefice – Per Dio il matrimonio non è utopia adolescenziale, ma un sogno senza il quale la sua creatura sarà destinata alla solitudine. Infatti la paura di aderire a questo progetto paralizza il cuore umano”, ma, ha concluso “solo alla luce della follia della gratuità dell'amore pasquale di Gesù apparirà comprensibile la follia della gratuità di un amore coniugale unico e usque ad mortem”. L’obiettivo della vita coniugale non è solamente vivere insieme per sempre, ma amarsi per sempre”. Così Papa Francesco durante l’Omelia della messa di apertura del sinodo sulla famiglia, sottolineando che “per Dio il matrimonio non è utopia adolescenziale, ma un sogno senza il quale la sua creatura sarà destinata alla solitudine. Infatti la paura di aderire a questo progetto paralizza il cuore umano”, ma “solo alla luce della follia della gratuità dell’amore pasquale di Gesù apparirà comprensibile la follia della gratuità di un amore coniugale unico e usque ad mortem”.

(4 ottobre 2015)