mercoledì 13 dicembre 2017 10:14:59
omniroma

OSTIENSE, STUDENTI IN PIAZZA PER ‘NO’ A RIFORME SCUOLA E COSTITUZIONE

17 novembre 2016 Politica

Tornano in piazza gli studenti romani per ribadire il proprio no alla riforma costituzionale ed alla Buona Scuola del governo Renzi, in attesa della grande manifestazione del 27 novembre, ad una settimana dalla data del referendum. Questa mattina in piazzale Ostiense si sono dati appuntamento circa duemila ragazzi provenienti dai licei romani, molti dei quali non ancora maggiorenni e che dunque non potranno partecipare alla tornata referendaria. Insieme a loro anche numerosi studenti universitari che li accompagneranno nel corteo che si concluderà verso l’ora di pranzo al ministero della Pubblica Ostruzione. “Oggi in tutto il Paese portiamo il nostro No che è fatto anche di controproposte concrete sulle priorità per il Paese, riformare il procedimento legislativo non lo è di certo. Il nostro futuro lo ha distrutto questa classe politica, non la carta Costituzionale, anzi i diritti allo studio, al lavoro, alla pensione ivi sanciti noi non li abbiamo mai visti applicati”, spiegano i ragazzi che oggi scendono in piazza in concomitanza con la giornata internazionale degli studenti. Ad aprire il corteo, scortato da numerosi blindati delle Forze dell’Ordine ed agenti in tenuta antisommossa, un grande striscione con scritto ‘Rompiamo gli schemi, difendi la democrazia, difendi la scuola’.