lunedì 21 agosto 2017 12:09:12
omniroma

OSTIA, CORRUZIONE E FALSO: AI DOMICILIARI EX COMMISSARIO PS ANTONIO FRANCO

29 luglio 2016 Cronaca

Arresti domiciliari per l'ex commissario di Ostia, Antonio Franco, accusato di corruzione, falso ideologico e accesso abusivo a sistema informatico, nell'ambito di una inchiesta coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Roma. Insieme ad Antonio Franco, attualmente in servizio a Lucca, il gip Simonetta D'Alessandro ha disposto anche l'arresto -in questo caso in carcere- del gestore di una sala scommesse lidense, Mauro Carfagna. Stando agli inquirenti il dirigente della polizia di stato, arrestato dagli uomini della Squadra Mobile, sarebbe intervenuto “a seguito di controlli nelle sale giochi gestite da Carfagna, effettuati dal personale di P.S. appartenenti al Commissariato da lui diretto, per risolvere le questioni insorte, assicurando un esito favorevole delle procedure amministrative attivate”. In altre circostanze, lo stesso Antonio Franco, avrebbe aiutato Carfagna, avvisandolo di imminenti controlli presso una delle sue sale giochi, sostenendolo per “eludere l'esecuzione di uno sfratto esecutivo”, o attivandosi per fargli ottenere il rilascio di autorizzazioni per nuove sale giochi. Una serie di “favori” in cambio dei quali l'ex commissario di Ostia avrebbe ricevuto da Carafagna il pagamento del canone mensile di locazione di un appartamento utilizzato per incontrarsi con una donna.