venerdì 21 luglio 2017 00:44:35
omniroma

Raggi: “Orgogliosi del lavoro fatto”
Bilancio di un anno M5S in Campidoglio

21 giugno 2017 Omniparlamento, Politica

“Siamo orgogliosi di presentare il lavoro di questo primo anno di consiliatura. È stato un anno intenso e pieno di opportunità perchè i cittadini ci hanno chiesto di cambiare il corso dell’amministrazione comunale e lo stiamo facendo. Stiamo lavorando molto e faremo ancora di più.

Devo ringraziare tutti, gli assessori, i consiglieri, i municipi… ma anche i romani per la pazienza perchè è un lavoro lungo per cui serve pazienza”. Lo ha detto il sindaco di Roma, Virginia Raggi, in occasione della conferenza stampa ‘Roma Rinasce. Un anno di risultati e prossimi obiettivi’ presso la sala Pietro da Cortona ai musei capitolini.
Raggi ha poi ripercorso alcune tappe di questo anno. “Devo complimentarmi con i consiglieri per aver dato vita a una commissione d’inchiesta sui piani di zona. Nessuno finora ci aveva messo le mani e loro lo hanno fatto – ha detto – Devo complimentarmi anche per il regolamento sulle sale slot: è stato approvato un regolamento coraggioso”.
Raggi si è poi detta “orgogliosa” anche per quanto riguarda il “piano rifiuti” e per quanto fatto sul fronte della “mobilità con filobus fermi da anni che abbiamo portato su strada”.
“Siamo molto attivi sul fronte dell’abusivismo commerciale” ha spiegato mentre la “funivia ce lo chiede il quartiere. È una proposta che abbiamo studiato e abbiamo visto che tra tutte è la soluzione migliore. Quando andiamo all’estero noi vediamo realtà che sono normali e non capiamo perchè qui non possano esserlo”.
Infine Raggi, tra le altre cose, ha ricordato il protocollo firmato con i sindacati perchè “Non vogliamo andare avanti isolati, perchè l’isolamento non paga. Per questo abbiamo istituito Fabbrica Roma, dove abbiamo invitato tutti a partecipare e che quindi va al di là del credo politico. Abbiamo iniziato dai sindacati per risolvere dei pastrocchi che riguardavano i dipendenti capitolini e il contratto decentrato”, ha concluso.