martedì 26 settembre 2017 18:15:17
omniroma

OMICIDIO STUDENTE USA, SCARCERATO MASSIMO GALIOTO

2 dicembre 2016 Cronaca

Massimo Galioto, il senza fissa arrestato per l'omicidio dello statunitense Solomon Beau, torna in libertà dopo cinque mesi di detenzione in carcere. Il gip di Roma ha infatti accolto l'istanza di scarcerazione presentata due giorni fa dal difensore di Galioto, l'avvocato Michele Vincelli. Sulla richiesta del penalista, la procura aveva dato esito negativo. L'istanza era stata presentata al termine dell'incidente probatorio nel corso del quale la fidanzata di Galioto, Alessia Pennacchioli, e un altro testimone erano stati ascoltati dal giudice. Proprio in quella circostanza dal confronto tra le dichiarazioni accusatorie della Pennacchioli e la visione delle immagini riprese dalle telecamere di sicurezza presenti nella zona dei fatti emersero dei dubbi riguardo alle responsabilità di Galioto. L'uomo era accusato di omicidio preterintezionale. Stando alla ricostruzione della procura, la notte tra il 30 giugno e il primo luglio scorsi, al termine di una lite scoppiata sulla banchina sotto ponte Garibaldi, l'indagato avrebbe provocato la caduta nelle acque del fiume Tevere di Solomon Beau.