giovedì 24 agosto 2017 07:02:52
omniroma

Olimpiadi, Malagò: vedremo il Comune
“Faremo il punto della situazione”

20 agosto 2016 Cronaca, Sport

“Noi siamo venuti qui con un agreement, un accordo di rispettare le Olimpiadi e quindi di dare la priorità, una parola anche molto utilizzata ultimamente, alle atlete e agli atleti e alle loro competizioni. Nel frattempo a Rio, abbiamo continuato a fare il nostro lavoro di attività di supporto e di lobbying con i membri del Cio, di far vedere il più possibile il progetto relativo alla candidatura, all’interno di Casa Italia, in modo soft, elegante, riservato, discreto. Al ritorno ci dovremmo incontrare. Non ho altro da aggiungere, perché penso in questo momento è corretto, nel rispettare questo tipo di impegno, assolutamente mantenuto sia da parte nostra sia da parte dell’amministrazione della città, della sindaca e del vicesindaco. E faremo il punto della situazione”. Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, intervistato a Rai2, a chi gli chiedeva se la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024 rimanesse in piedi, nonostante un possibile ‘no’ da parte del Campidoglio.

Ha detto ancora Malagò: “Ho visto queste opere fatte qui a Rio. Mi occupo di sport, non di trasporti, però sono anche un cittadino. Sono tutte opere in realtà già cantierate, previste nel tempo. Le Olimpiadi hanno avuto la possibilità di creare un effetto acceleratore, un volano su questi investimenti pubblici, così importanti e indispensabili, quasi per mettere la città di fronte a esigenze che avevano”. Per il presidente del Coni “quindi in questo senso non può che essere positivo, soprattutto per i cittadini di un posto che ospita le Olimpiadi, di avere la facoltà non solo di migliorare, ma di accelerare il più possibile quelle cose magari promesse da molto tempo, ma che non si riescono a realizzare”.