sabato 21 aprile 2018 11:59:17
omniroma

Monteverde, presi due giovani nomadi
Operata al San Camillo la donna ferita

17 marzo 2018 Cronaca

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri del Comando Provinciale di Roma hanno catturato i due malviventi che, ieri pomeriggio, hanno tentato di investire prima personale in uniforme e poi personale in borghese dell’Arma dei Carabinieri che gli avevano imposto l’alt mentre viaggiavano a bordo di una Mini CountryMan, nel corso di un’attività di Polizia Giudiziaria nel quartiere Monteverde. I due in via Ozanam avevano tentato di investire un militare che ha quindi esploso un colpo che per errore ha colpito due donne a bordo di uno scooter di passaggio ferendole lievemente. I due finito in manette sono due nomadi stanziali di origini napoletane, di 22 e 23 anni, specializzati nel settore delle truffe ed estorsioni.
Entrambi sono stati arrestati con le accuse di tentato omicidio continuato in concorso e resistenza a pubblico ufficiale. Uno dei due, in particolare, già in passato si era reso responsabile di episodi del genere per tentare di scappare alle forze dell’ordine.

La donna colpita ieri a Monteverde, dove un carabiniere l’ha centrata per errore mentre sparava a due malviventi che avevano forzato un posto di blocco, è in “buone condizioni generali”. Lo rende noto l’ospedale San Camillo, dove ieri la donna è stata portata insieme alla figlia, anch’essa colpita di striscio da un colpo mentre si trovavano in motorino.
“La paziente presentava lesione dell’arteria ascellare sinistra, riparata con esito ottimale dall’equipe di chirurgia vascolare. Le concomitanti lesioni nervose del plesso brachiale sinistro sono state riparate con tecnica microchirurgica. Il recupero delle funzioni neurologiche sarà valutato nel tempo. Buone le condizioni generali della paziente”, si legge nel bollettino medico dell’ospedale.