giovedì 21 settembre 2017 21:17:51
omniroma

NEONATO MORTO IN CASSONETTO, MADRE ASSOLTA IN PRIMO GRADO

23 settembre 2015 Omniparlamento

“Assolta perché il fatto non sussiste”. Questa la decisione presa in primo grado dai giudici della III Sezione penale d'assise di Roma nei confronti di Marika Severini, la ragazza accusata di aver ucciso e successivamente abbandonato in un cassonetto della spazzatura nei pressi dell'ospedale San Camillo suo figlio appena nato e per questo imputata per omicidio volontario mediante asfissia. (23 settembre 2015)