venerdì 20 ottobre 2017 07:08:18
omniroma

Municipio VIII, cittadini: “Voto subito”
Raggi: “Forse elezioni a primavera”

5 maggio 2017 Cronaca, Politica

“Casa, accoglienza, dignità: le vere priorità contro la vostra legalità” e “La decisione torni ai cittadini elezioni subito”. Con queste parole, scritte su diversi striscioni esposti davanti alla sede dell’VIII municipio di Roma, commissariato dal giorno delle dimissioni del presidente pentastellato Paolo Pace, hanno accolto il sindaco di Roma Virginia Raggi arrivata per la seduta della Giunta capitolina che in via eccezionale oggi si tiene presso la sede dell’ottava circoscrizione romana. “Virginia parla con noi” e “vogliamo votare subito” hanno urlato i rappresentanti di diverse realtà cittadine, tra cui occupanti, riunite nella Coalizione civica di sinistra dell’VIII Municipio.
“Reddito per tutti e dignità” e “sindaca sei uno sconforto pure da commissaria, non ti sopporto” il testo su altri striscioni. Il sindaco Raggi arrivata in auto è stata contestata, con i cittadini che l’hanno seguita fino al suo ingresso nel palazzo municipale. “Siamo rimasti senza un governo del territorio per la vostra manifesta incapacità di governare – ha spiegato Amedeo Ciaccheri, portavoce della coalizione – È la prima volta che viene qui e nemmeno ci saluta. Quello che è successo quì non era mai successo in anni precedenti. Nidi, fiera di Roma, emergenza casa, via odescalchi: sono solo alcuni dei nodi che la vostra giunta non è stata in grado di sciogliere”.
I manifestanti si sono spostati poi sotto la finestra della sala in cui si sta svolgendo la riunione di Giunta e hanno urlato “siamo suoi cittadini, fateci votare,elezioni subito”. Il vicesindaco e assessore alla Cultura di Roma, Luca Bergamo, si è affacciato per alcuni secondi e ha ascoltato le proteste del gruppo di manifestanti, prima di rientrare chiudendo la finestra.

“Il territorio è senza governo e si autogoverna ormai. Per questo faremo il primo consiglio popolare dell’VIII municipio qui il 25 maggio”. Così Amedeo Ciaccheri, portavoce Coalizione civica di sinistra dell’VIII Municipio nel corso della contestazione al sindaco di Roma Virginia Raggi presso l’ottava circoscrizione di Roma.

“Oggi abbiamo voluto fare una giunta qui” presso la sede dell’VIII municipio di Roma “lavorando sia alle tematiche comunali, sia iniziando ad affrontare alcune tematiche municipali urgenti. Abbiamo iniziato a conoscere gli uffici e i nostri futuri collaboratori. Oggi alle 14:30 incontreremo i cittadini per dare un segnale e per dire che noi ci siamo e continuiamo ad ascoltare il territorio: semplicemente continueremo a svolgere un doppio ruolo, quello di Giunta capitolina e di giunta e consiglio municipale. Il territorio tornerà ad essere ascoltato e lavoreremo per risolvere situazioni critiche che stiamo iniziando a scoprire. Il territorio ha molte questioni urbanistiche pendenti: da piazza dei Navigatori a Tor Marancia fino ai Mercati Generali. Ci sono comunque delle criticità nelle scuole e sulle politiche sociali, un tema che i municipi affrontano di prima persona. Ci sono tante piccole criticità, che poi piccole non sono, che devono essere affrontate in maniera singolare e specifica”. Lo ha detto il sindaco di Roma, Virginia Raggi, a termine della riunione di Giunta capitolina che oggi si è svolta in via eccezionale presso l’VIII Municipio di Roma, al momento governato dall’amministrazione capitolina a seguito delle dimissioni del presidente Paolo Pace. “Il tema dei mercati generali come tante altre questioni urbanistiche che ricadono all’interno di questo Municipio sono già da tempo all’attenzione dell’assessore Montuori che sta studiando da mesi e sta iniziando ad affrontarle”, ha concluso Raggi.

“Non siamo noi a decidere la data delle elezioni. Su Ostia si va ad elezioni per ottobre, perché a quella data finisce il commissariamento, l’VIII municipio probabilmente andrà al voto per la prossima primavera perchè è stato sciolto dopo l’indizione dei comizi elettorali”.  Così il sindaco di Roma Virginia Raggi nel corso dell’intervento presso la sala consiliare dell’VIII municipio dove sta incontrando i cittadini. “Noi siamo la nuova amministrazione fino a prossime elezioni, come da statuto di Roma Capitale. Sulle prossime elezioni la data sarà stabilita dal ministero dell’Interno e non da noi”, ha concluso Raggi